Liturgia Meta Meccanica

2015
Liturgia Meta-Meccanica
Liturgia Meta-Meccanica

fannidada coppia di artisti torinesi che da tempo lavora all’interazione tra natura e tecnologia attraverso una reale commistione tra questi due mezzi espressivi. Foglie, chip, acqua, proiezioni, luci e sensori coesistono nelle loro installazioni dove il segnale video è filtrato, o meglio dire distorto, dall’elemento naturale, restituendolo alterato e, pertanto, apparentemente più manipolato. I paesaggi che allestiscono risultano immersi dal pieno splendore di un’aurora boreale tecnologica dove l’ampio spettro cromatico mostra appieno il conflitto tra l’artificio e il creato. Su di un simbolico altare sacrificale i due artisti, durante la serata, lavoreranno in diretta attuando quell'allucinata metamorfosi alchemica dell'immagine che contraddistingue le loro opere.

Questa installazione è stata esposta a "L A N D [ e ] S C A P E Letterature Urbane 2.0 | la realtà ingannata" un evento curato da Diego Pasqualin per Studiodieci | Not for profit | citygallery.vc presentato sulla terrazza di SuperstudioPiù a Milano.

Exhibitions:
L A N D [ e ] S C A P E - Letterature Urbane 2.0 | La Realtà Ingannata" a cura di Diego Pasqualin | La risaia sul tetto, Terrazza SuperstudioPiù | Milano 10 - 16 ottobre 2015 |
Liturgia Meta-Meccanica
Liturgia Meta-Meccanica
Liturgia Meta-Meccanica
Liturgia Meta-Meccanica
Liturgia Meta-Meccanica
Liturgia Meta-Meccanica
Liturgia Meta-Meccanica_particolare
Liturgia Meta-Meccanica_particolare